Bianco o nero? Chi sceglie il tuo ego o il tuo Sè?

Sono il re di Salem” gli aveva detto il vecchio.

“Perchè mai un re parla con un pastore?” domandò il ragazzo, pieno di vergogna e di stupore.

Per varie ragioni. Ma diciamo che la più importante è che tu sei stato capace di realizzare la tua Leggenda Personale

     Il ragazzo non sapeva neppure che cosa fosse la Leggenda Personale.

E’ quello che hai sempre desiderato fare. Tutti, all’inizio della gioventù, sanno qual’è la propria leggenda personale. In quel periodo della vita tutto è chiaro, tutto è possibile, e gli uomini non hanno paura di sognare e di desiderare tutto quello che vorrebbero veder fare nella vita. Ma poi, a mano a mano che il tempo passa, una misteriosa forza comincia a tentare di dimostrare come sia impossibile realizzare la Leggenda Personale“E’ un linguaggio simbolico quello di cui scrive Paolo Coelho nell’Alchimista, un linguaggio che parla direttamente all’incoscio, la parte più istintiva e intuiva del nostro essere. 

Il vecchio, poi, aprì il mantello che gli copriva il petto. 

Il ragazzo fu colpito da ciò che vide.

Il vecchio indossava un pettorale d’oro massiccio, 

tempestato di pietre preziose.

Era davvero un re. Doveva essersi camuffato così per sfuggire agli assalti dei briganti.

     “Prendi,” disse il vecchio, togliendo una pietra bianca ed una pietra nera che erano incastonate nel centro del pettorale d’oro. 

“Si chiamano Urim e Tumim. La pietra nera vuol dire sì, la pietra bianca vuol dire no. Quando non riuscirai a scorgere i segnali, loro ti saranno di aiuto. Fai sempre una domanda chiara. Ma cerca, in genere, di prendere tu le decisioni.”

Nella tradizione ebraica Urìm e Tummìm sono oggetti utilizzati per conoscere la volontà divina in questioni di grande importanza, così facevano anche i Romani che chiedevano agli Dei la loro volontà circa la fondazione di una nuova città o un nuovo Tempio. Anche noi uomini moderni abbiamo i nostri strumenti per comprendere qual’è la strada che porta alla realizzazione della nostra leggenda personale ed è il Canale Celeste. Quando il Canale Celeste si inibisce significa che la domanda che abbiamo rivolto al nostro Sè ha prodotto una risposta negativa, quando il Canale Celeste si espande significa che la domanda che abbiamo rivolto al nostro Sè ha prodotto una risposta positiva. La valutazione energetica del Canale Celeste può essere utilizzata come un indice di connessione con il nostro Sé superiore. Tanto più esso è ampio e pulito tanto più sussiste tale connessione.

Tratto dal corso di Tecnica Energo-Vibrazionale. 

1 livello TEV

Roma 3-4 ottobre 2020

Roma 10-11 ottobre 2020

info@cressitalia.com

Informazioni su Sonia Germani Zamperini

Naturopata, Fondatrice CRESS e della casa editrice CRESS Edizioni. Idealista, Anti-guru, No New Age
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...