Sistemi di biorisonanza e risonanza: il Mora Test.

Josè Roldan Ruiz diplomato in Medicina Tradizionale Cinese, Omeopatia, Kinesiologia, Ipnosi Clinica, Medicina Ortomolecolare, Shiatsu, Esperto in Geobiologia e in sistemi di biorisonanza Mora ha presentato in un corso di biorisonanza Mora e Kinesiologia rivolto a tutti i moraterapeuti in Spagna, dei casi ottenuti con il Mora Test in abbinamento con la Mini CPU e l’utilizzo del Midi Cleanergy con la Memoria Energetica Legami. 

Per ora vorrei soffermare l’attenzione sulla presenza del Midi Cleanergy. 

Perchè abbinare il Mora Test al Cleanergy? 
Come afferma Josè Luis: nel tempo e a causa dei trattamenti, l’apparecchiatura di bio-risonanza accumula energia congestionata nei propri circuiti alterando e i test e i protocolli di riequilibrio energetico. 

Questa problematica è generata propio dal sistema di risonanza per cui quando due entità energetiche entrano in contatto si scambiano informazioni generando il fenomeno della contaminazione che in questo caso non riguarda due persone ma una macchina e una persona. Le “informazioni”, la carica vibrazionale di un soggetto che ha una patologia è chiaramente inibente verso il corpo bioenergetico, la sua presenza riduce la carica vitale. Questa caratteristica vibratoria, quella della patologia rilevata dalla macchina, permane nella macchina stessa riducendo nel tempo e la capacità di risonanza (e quindi i test che vengono effettuati con questa) e l’intervento. 

Per evitare questo inconveniente, Josè Luis ha dotato il Mora test di un Cleanergy con ME Legami, come vedete nella foto in basso. Posizionato sulla scatola in metallo del Mora Test, l’energia del Cleanergy viene diffusa e convogliata eliminando le congestioni che normalmente tendono ad accumularsi, paziente dopo paziente. In questo modo il test effettuato con lo strumento di biorisonanza non è alterato dalle congestioni memorizzate dai vari soggetti che giorno dopo giorno si sottopongono all’analisi del Mora Test.

Il Cleanergy ha una versatilità tale che la sua presenza diventa quasi indispensabile e sinergica a qualsiasi sistema di biorisonanza, e a qualsiasi forma di terapia.

TEV 3 LIVELLO ROMA 1-2 MARZO

Immagine

TEV3

Apprendimento, forme pensiero e credenze (2)

Segue a:  Apprendimento, forme-pensiero e credenze (1)

il-pensiero-quel-qualcosa-di-astratto-eppure--L-Z3xsEHLa fabbrica del nostro malessere

Nel primo articolo ho tracciato una definizione generale di cosa sono le forme-pensiero evidenziando come la descrizione e l’origine delle forme-pensiero, o credenze, combacia in maniera perfetta con quelli che sono gli studi psicologici sull’apprendimento. In sintesi ci dice la psicologia, in particolare il filone del comportamentismo, l’apprendimento è la modifica più o meno stabile del comportamento, delle abitudini. Continua a leggere

Sulla Mini Cpu

Premessa:

  • E’ la versione “leggera” e portatile della CPU (Cleanergy Professional Unit). La MiniCPU è dotata: di un ingresso (IN), due uscite (OUT) e di una porta per USB nella quale è possibile inserire una Memoria Energetica.
  • Essendo fornita di 2 uscite e 1 ingresso, la Mini CPU, permette di poter lavorare contemporaneamente in 3 punti energetici diversi.
  • Le uscite (OUT) proiettano energia sottile.
  • L’ingresso (IN) assorbe energia congesta.
  • La MiniCPU è sostanzialmente un Cleanergy amplificato che permette di disporre di informazioni energo-vibrazionali contenute in una o più USB Flash Memory.
  • La Mini CPU è dotata di 5 amplificatori di energia sottile che amplificano di 5 volte il segnale energetico fornito dalla memoria nella USB .
  • Permette la “lettura” di una Memoria Energetica USB per volta.
  • Viene fornita con una busta di elettrodi, di cavetti, di fasce conduttive in daino sintetico, di una borsetta per il trasporto dello strumento e del libro “Anatomia Sottile” di Roberto Zamperini edito dalla MacroEdizioni.

Continua a leggere

Anatomia Sottile, chakra e i Fiori di Bach: le forme-pensiero (3.1)

Una Forma-Pensiero comune: la paura

Segue a: Anatomia Sottile e Fiori di Bach: dai chakra ai corpi sottili (2) I Fiori di Bach e l’Anatomia Sottile. Generalità (1)

3. Le Forme-Pensiero, i legami e la paura.

3.1 Cos’è una Forma-Pensiero.
Una parte importante dei Fiori riguarda le Forme-Pensiero. Una Forma-Pensiero (che d’ora in poi abbrevieremo in FP) è una struttura energetica, che si presenta sotto la forma di un’accumulazione, di una concentrazione d’energia sottile e che tende a realizzare un certo evento a livello sottile, a livello biologico, a livello psichico. Continua a leggere